Piccolo Master di Cucina Popolare Abruzzese

Abruzzo Cucina Popolare
Abruzzo Cucina Popolare

10 ricette straordinarie che raccontano l’identità culinaria della regione, 10 parole imperdibili per chi vuole “parlare abruzzese” in cucina, illustrate in altrettante serate a tema da interpreti rigorosi scelti fra le migliori cucine rurali più che nei ristoranti gourmet. Incontri a metà strada fra la lezione specialistica e lo show di cucina, in un percorso ragionato lungo la fascia adriatica, tra costa ed entroterra che, se seguito per intero, costituisce un vero e proprio master in cucina popolare abruzzese.

PROGRAMMA:

1 – Pallotte & Fiadoni. 22 Marzo 2016. Questa giornata inaugurale è dedicata all’uso della caciotta in cucina per preparare due ricette peculiari della cucina abruzzese e del periodo pasquale. (chiuso)

2 – Piizz’e foje ed altre storie. 5 Aprile 2016. Il peperone dolce secco è il “marcatore genetico” della cucina contadina abruzzese, come prepararlo “crusco” e come utilizzarlo in tre diverse ricette tipiche. (Iscrizioni aperte)

3 – Le Scrippelle Teramane. 12 Aprile 2016. Un must della cucina abruzzese, come si preparano e come si cucinano nella elegante versione ‘mbusse o nel sontuoso Timballo. (Iscrizioni aperte)

4 – Le minestre con verdure e legumi. 19 Aprile 2016. Conoscere e saper preparare i diversi tipi di legumi con un occhio particolare per le nostre varietà autoctone e diverse ricette di piatti tipici sani e gustosi. (Iscrizioni aperte)

5 – La pasta fatta in casa. 26 Aprile 2016. Chitarra, Frascarelli, Sagne, Taccunelli & Co come usare diversi tipi di grano per preparazioni con o senza uovo e relativi condimenti. (Iscrizioni aperte)

6 – Si fa presto a dire “Bocconotto”. Il dolce più goloso della regione nell’interpretazione autentica delle ricette tramandate nelle famiglie di Castel Frentano.

7 – La scuola del pane. Come preparare il pane fatto in casa e la pizza bianca di pane, la teoria, la pratica ed i consigli per usare i diversi tipi di farina.

8 – I dolci riti. Legata alla ritualità delle ricorrenze ed al festeggiamento dei grandi eventi della famiglia, la piccola pasticceria abruzzese nelle sue diverse espressioni creative è un appassionante esempio di semplicità raffinata.

9 – Il brodetto di pesce. Da “piatto di risulta”, utilizzato per recuperare il pesce non venduto, a “piatto bandiera”, il Brodetto rappresenta l’essenza della cucina marinara abruzzese.

10 – La cucina dell’orto e del cortile. I prodotti freschi dell’orto e le carni bianche degli animali da cortile sono i protagonisti della cucina estiva, fatta di preparazioni gustose e veloci nel rispetto dei dettami della dieta mediterranea.

Le lezioni possono essere frequentate singolarmente ad un costo di 26 euro o acquistate in blocco come “Piccolo Master della Cucina Popolare Abruzzese” al costo di 200 euro.

 

#Cucina; #Master; #abruzzo; Scuoladelgustoabruzzo; #Terrepescaresi