ARAZZERIA PENNESE – GAL TERRE PESCARESI

PESCARA – Si è svolta questa mattina, presso la Fondazione Pescarabruzzo a Pescara, la conferenza stampa di presentazione dell’Arazzeria Pennese, un importante progetto culturale nato dalla collaborazione tra GAL Terre Pescaresi Brioni, Fondazione Pescarabruzzo, WWF, Fondazione Penne Musei e Archivi , cooperativa Alisei.

Tessitrici Arazzaria Pennese
Tessitrici Arazzeria Pennese

Il progetto sull’Arazzeria Pennese si connette con un intervento del piano di sviluppo locale delle Terre Pescaresi, attuato a regia diretta e denominato “Rete delle Arti e dei Mestieri”; L’intervento nasce all’interno di una strategia di marketing territoriale progettata e condivisa con gli stakeholder del territorio.

Le nobili arti e gli antichi mestieri rappresentano valori culturali identitari delle Terre Pescaresi; in passato hanno caratterizzato lo stile di vita delle comunità locali e generato produzione di valore e ricchezza per l’intero territorio; Hanno dato certezza di lavoro alle generazioni passate.

La convinzione che la resurrezione di questi saperi e tradizionali lavori possa innescare l’attivazione di processi di sviluppo locale cresce all’interno di un’attenta attività di analisi e progettazione della strategia di sviluppo territoriale.

Telaio a Basso Liccio
Perché sostenere queste attività ? Quale è la vision delle Terre Pescaresi ?

 

1)      Sensibilizzare le nuove e future generazioni alla conoscenza del modo in cui vivano le passate comunità locali significa donare dei valori identitari esclusivi oggi importantissimi per distinguersi in una società sempre più globale e uguale.

2)      Stimolare l’interesse delle persone verso la ricoperta di antichi ed esclusivi lavori, significa offrire una prospettiva di vita migliore e di qualità da spendere in territori sicuri e sani, di particolare bellezza e unicità paesaggistica, che promettono esperienze culturali e sociali significative.

3)      Attrarre nuovi investimenti, generare nuova imprenditorialità e occupazione significa creare valore sociale nelle aree interne offrendo una risposta concreta e sostenibile allo spopolamento e alle difficoltà economiche.

 

Domenico Francomano Direttore Terre Pescaresi
Domenico Francomano Direttore Terre Pescaresi

 

L’intervento “Rete delle Arti e dei Mestieri” ha contribuito a realizzare all’interno della Riserva Naturale Regionale Lago di Penne La “Galleria Arti e Mestieri” delle Terre Pescaresi che offre ai visitatori una rassegna rappresentativa delle antiche botteghe artigianali e la possibilità di vivere un’esperienza. La Galleria ha prodotto un telaio a basso liccio nonchè materiale multimediale e promozionale sulle Arti e dei Mestieri delle Terre Pescaresi.

Sono i primi ma importanti passi per la rinascita dell’arazzeria pennese a cui devono ora seguire azioni strutturali importanti in termini di quantità e qualità degli investimenti, di condivisione di vision e obiettivi tra i partner dello sviluppo, di qualità della strategia. 

Fernando Di Fabrizio presidente di Legacoop Abruzzo e del Musap
Fernando Di Fabrizio, presidente di Legacoop Abruzzo e del Musap

 

Laura Cutilli, direttrice del Mamec
Laura Cutilli, direttrice del Mamec